venerdì 28 agosto 2020

Le mie letture.....2020 #7 La prima volta in cui sono morta - Marta Minotti

 





Descrizione:
Gennaio 2015.
Silvia viene ritrovata in casa da suo marito appesa al lampadario della loro camera da letto, ma non è morta, ha solo perso i sensi e Paolo fa in tempo a chiamare i soccorsi e a salvarle la vita.
Quando però Silvia si risveglia dal coma nel reparto di Terapia Intensiva Neurologica, non ha la più pallida idea di come ci sia arrivata e cosa le sia successo. Inoltre l’incidente, come lo chiamerà sempre lei, le ha causato un ictus ischemico che ha ridotto notevolmente la sua capacità di movimento e quella della parola.
Ma al contrario di ciò che tutti più o meno si aspettano Silvia, sicura del fatto che mai avrebbe potuto togliersi la vita, non si arrenderà all’evidenza dei fatti, né alla demolizione che ha subito il suo corpo. Accetterà di buon grado le cure, le sedute di fisioterapia, quelle con il foniatra e dallo psicoterapeuta, pur di riappropriarsi della sua vita e dimostrare a tutti che le cose non sono come possono sembrare e vogliono farle credere.
Con l’aiuto di suo padre e della figlia Marianna cercherà in ogni modo di recuperare il pezzo di memoria che le manca e che contiene i ricordi che ha perso, proprio quelli che precedono il suo suicidio. Per farlo dovrà ricostruire gli eventi che le sono accaduti e andare a scavare nel suo passato dove, si renderà conto, affondano le radici del male che l’ha investita e che, pezzo per pezzo, la porterà a una verità che mai avrebbe potuto immaginare.

Bellissima lettura, una storia che mi ha molto coinvolto. Ricca di mistero. Un libro che parla di suicidio, della voglia di fare una nuova vita e di andare alla ricerca della verità, di non abbattersi e nonostante le difficoltà il non arrendersi  e la voglia di vivere. E' una lettura molto scorrevole, non noiosa. Una lettura che mi ha sorpreso.




Partecipo alla Reading Challenge 2.0 (gruppo fb di Leggere è viaggiare)

1) 3 Libro letto grazie ad un Gruppo di Lettura, letture condivise (SFIDA) (lettura condivisa di un gruppo FB): Peter Pan -  James  M. Barrie

2) 40 Libro con il mare in copertina - Le cronache del mare Una favola - Karin Bonazza 3) 34 Libro basato su una storia vera - Mister Pio Memorie di un Bulldog - Viviana Re Fraschini

4) 46 Libro scelto per il titolo - L'arte della lentezza - Veronique Aïache

5) 39 Libro con una donna in copertina - #Solocosebelle Storie di quotidiana Felicità - Sara Carlini
6) 33 Libro con una donna protagonista - La prima volta in cui sono morta - Marta Minotti

Partecipo alla Book challenge 2020 di Un soffio tra le righe (gruppo FB)1) 2 Un libro che è una rilettura: Piccole Donne - Louisa May Alcott

2) 3 Un libro iniziato nel 2019 :  Peter Pan -  James  M. Barrie

3) 13 Un libro  che si potrebbe leggere in un giorno: Le cronache del mare Una favola - Karin Bonazza

4) 32 Un libro pubblicato da una casa editrice indipendente: Mister Pio memorie di un Bulldog - Viviana Re Fraschini

5) 12 un libro di un autore che non ho mai letto - L'arte della lentezza - Veronique Aïache

6) 26 un libro autobiografico - #Solocosebelle Storie di quotidiana Felicità - Sara Carlini




Libri letti fuori challenge:

Il Leproniglietto di Primavera: Le storie di Contabosco Loredana fiori














 

3 commenti:

  1. Ciao! Sembra una lettura interessante! :)

    RispondiElimina
  2. Non conosco l'autrice, cercherò negli store on line in modo da farmi un'idea del suo stile.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Robby - spero che tu abbia passato una buona estate. Libro con un argomento sicuramente impegnativo e non molto allegro, ma l'importante è che il libro sia scritto bene. Un saluto, buona domenica e sereno mese di settembre :-)

    RispondiElimina

Rispondi

Lettori fissi

“Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Blog, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Certe immagini e scritti qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.”