mercoledì 20 marzo 2019

WWW.. Wednesday! #3 2019



Ciao, su vari blog ho trovato la rubrica WWW.. Wednesday! e ho deciso di partecipare anch'io. La mia però non sarà una rubrica settimanale, non avrà una scadenza fissa, dipende dal tempo della fine di lettura del libro in corso.


Che cosa stai leggendo?





La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo - Audrey Niffenegger



#2 Che cosa hai appena letto?




Il giardino dei Finzi- Contini di Giorgio Bassani



E alla fine c'è la vita - Davide Rossi


#3 Che cosa leggerai prossimamente?


Là dove volano le farfalle - Sabrina Sanseverino



martedì 19 marzo 2019

Le mie letture.....2019 #03 Il giardino dei Finzi Contini - Giorgio Bassani



Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani

Trama

Un narratore senza nome ci guida fra i suoi ricordi d'infanzia, nei suoi primi incontri con i figli dei Finzi-Contini, Alberto e Micòl, suoi coetanei resi irraggiungibili da un profondo divario sociale. Ma le leggi razziali, che calano sull'Italia come un nubifragio improvviso, avvicinano i tre giovani rendendo i loro incontri, col crescere dell'età, sempre più frequenti. Teatro di questi incontri, spesso e volentieri, è il vasto, magnifico giardino di casa Finzi-Contini, un luogo che si imbeve di sogni, attese e delusioni. Il protagonista, giorno dopo giorno, si trova sempre più coinvolto in un sentimento di tenero, contrastato amore per Micòl. Ma ormai la storia sta precipitando e un destino infausto sembra aprirsi come un baratro sotto i piedi della famiglia Finzi-Contini.

E' stata una bella lettura. L'inizio è stato poco scorrevole ma poi questa lettura mi ha appassionato molto. E' un bel classico. Un romanzo dove è presente la guerra, anche se non in modo diretto, parla delle leggi razziali. Protagonista è la famiglia Finzi-Contini. Nella storia nasce un' amicizia tra il narratore e Micol, l'amore però tra i due non sboccerà. Micol una giovane donna, divertente, un po' snob. La storia si svolge a Ferrara. Libro letto per la prima volta, e devo dire che mi ha coinvolto molto. Un bel classico. Devo ringraziare Karin del gruppo FB Un tè con Karin per la lettura di questo libro, è stata la lettura condivisa del gruppo.







1) Black Moon I peccati del vampiro - Kery Arthur (+1 un libro senza un perché )
2) Il potere della fenice - Ilaria Damiani (04- un libro scritto da un autore nato nella nostra stessa città o provincia)

3) Il giardino dei Finzi-Contini - Giorgio Bassani (21- un libro classico della narrativa italiana o straniera)










Teaser Tuesday #03 2019

Su vari blog ho visto questa rubrica e allora oggi ho deciso di postarla anch'io.




Per partecipare basta seguire queste regole:
-Aprite su una pagina a caso il libro che state leggendo
-Trascrivete un pezzo di quella pagina


Marco
Mi addormento al bar, mi risveglio al Dalì.Bevo con uno scozzese, è astemio, l'obbligo a bere per la bandiera che porta. Limono con una racchia, bevo. Faccio una foto con un gruppo che festeggia la laurea di una tipa, Alfonso le vomita addosso. Andiamo dal negro a prendere dell'erba,ci ricordiamo che l'hanno beccato.Torniamo al locale, bevo.

E alla fine c'è la vita - Davide Rossi Apollo Edizioni pag. 59








martedì 26 febbraio 2019

Teaser Tuesday #02 2019

Su vari blog ho visto questa rubrica e allora oggi ho deciso di postarla anch'io.



Per partecipare basta seguire queste regole:
-Aprite su una pagina a caso il libro che state leggendo
-Trascrivete un pezzo di quella pagina

Una volta, tuttavia, nel giugno del '29, il medesimo giorno in cui nell'atrio del Guarini erano state esposte le votazioni degli esami di licenza ginnasiale, era accaduto qualcosa di molto più diretto e particolare. 
Agli orali non ero andato granché bene. 

Il giardino dei Finzi- Contini Giorgio Bassani pag.34 ed. Universale Economica Feltrinelli



venerdì 22 febbraio 2019

Le mie letture.....2019 #02 Il potere della fenice - Ilaria Damiani


Il potere della fenice - Ilaria Damiani

Trama

Giungono implacabili, nel grigiore dell'alba autunnale, accompagnati da canti lugubri. Stormi di corvi, portavoce del misterioso dio Sedach. Un pericolo incombe sulla terra di Araliya, un pericolo portato dall'Ovest di cui tutti negano l'esistenza. Ormai è finito il tempo delle illusioni, il mondo deve conoscere la verità. Un percorso doloroso attende Keitha, una giovane guaritrice, un viaggio in un mondo incendiato dalla guerra e corrotto da forme oscure di magia. Potrà accettare il potere del fuoco che l'ha mutata per sempre senza dimenticare i propri sogni e sacrificare l'amore? La prima avventura di un ciclo in un mondo di speranza, oscurità e magia.



Mi è piaciuta questa lettura. Questo libro è stato l'esordio di Ilaria Damiani, scritto all'età di 18 anni. Romanzo fantasy che racconta del viaggio di Keitha apprendista guaritrice che va alla ricerca sulla vera natura del nemico che minaccia la pace del suo paese e va alla ricerca delle risposte su di sé e scopre anche il suo potere. E' stata una lettura piacevole, scorrevole. Libro scritto bene. E' il primo libro della saga delle Terre di Araliya. Mi è piaciuta la figura di Keitha e trovo che è una ragazza coraggiosa perché ha la forza di sfidare tradizioni e pregiudizi.




Dal libro:

"come è possibile incolpare sempre loro? Ma, dopotutto, alla gente fa sempre piacere avere un capro espiatorio, no? Qualcuno da incolpare più indifeso degli altri."






1) Black Moon I peccati del vampiro - Kery Arthur (+1 un libro senza un perché )
2) Il potere della fenice - Ilaria Damiani (04- un libro scritto da un autore nato nella nostra stessa città o provincia)


mercoledì 20 febbraio 2019

WWW.. Wednesday! #2 2019



Ciao, su vari blog ho trovato la rubrica WWW.. Wednesday! e ho deciso di partecipare anch'io. La mia però non sarà una rubrica settimanale, non avrà una scadenza fissa, dipende dal tempo della fine di lettura del libro in corso.



Che cosa stai leggendo?




Il giardino dei Finzi- Contini di Giorgio Bassani




#2 Che cosa hai appena letto?




Il potere della fenice - Ilaria Damiani

#3 Che cosa leggerai prossimamente?



La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo - Audrey Niffenegger







martedì 12 febbraio 2019

Tag i 7 peccati letterari

Sul blog di Cry ho trovato questo tag e ho deciso di farlo. 


http://ilmondodicry.blogspot.com/2019/02/tag-i-7-peccati-letterari.html



Tag i 7 peccati letterari


1) Ira, un libro che si è rivelato una delusione:




Io sono un gatto - Natsume Soseki

E' stata per me una difficile lettura, libro che ho trovato noioso, con descrizioni molto lunghe. Non mi è piaciuta come lettura probabilmente perché pensavo che Io sono un gatto fosse la storia di un micio dolce e tenera. Non mi è piaciuto il modo di scrittura.  Il finale troppo triste, non mi è piaciuto per niente. Questo libro non mi ha appassionato.


2) Avarizia, un libro che non presteresti mai e poi mai:



Olga di carta - Elisabetta Gnone


Lettura super. Libro che mi ha emozionato e fatto sognare.  Libro che fa riflettere, ognuno deve accettarsi così come è, i difetti rendono unici e tutte le persone hanno almeno una dote, basta solo scoprirla. Molto belle anche le illustrazioni del libro.


3) Invidia, un libro di cui vorresti aver vissuto la storia narrata:


Harry Potter - J.K. Rowling



Si mi sarebbe piaciuto vivere in questo libro. Interessante e divertente la scuola di magia e di stregoneria di Hogwarts.

4) Superbia, il libro più bello della tua libreria:


Abbaiare stanca - Daniel Pennac



Mi piace questa lettura. Adoro anche la copertina, mi piacciono i colori e il cane in copertina.

5) Gola, un libro che hai divorato:


Il richiamo della foresta - Jack London

Bellissimo romanzo d'avventura ambientato nel Nord America. Un grande ed emozionante classico.


6) Accidia, un libro che resta non letto in libreria da tempo:



Storia di Molly - W.Bruce Cameron

7) Lussuria, il libro più appassionante:



Te lo dico sottovoce - Lucrezia Scali

Straadoro questo libro, lettura super.


Tag finito. Se volete farlo mi fa piacere leggere le vostre risposte.


Lettori fissi

“Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Blog, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Certe immagini e scritti qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.”