domenica 1 maggio 2016

Letture 2016 #11 So che ci sarai sempre Lettere d' amore ai cani della nostra vita - Giorgio Panariello e AA.VV.

So che ci sarai sempre Lettere d' amore ai cani della nostra vita - Giorgio Panariello e AA.VV.

Trama


"Caro Zeus, da dove cominciare? Prima di conoscerti per me i cani erano come i nani da giardino. M'ero appena preso una nuova casa con giardino e così ho pensato bene di comprarmi un cane, un po' per fare da guardia - non si sa mai, no? - e un po' per giocarci ogni tanto. Tutto pensavo, meno che mi avresti cambiato per sempre la vita." Giorgio Panariello racconta in una lettera la meravigliosa esperienza d'amore con il suo cane, Zeus. Meravigliosa perché composta di gioia, conoscenza reciproca, figuracce in mezzo alla via, tenerezze, qualche parola magica e tanto altro ancora. D'amore perché solo l'amore ha la forza di cambiare i connotati della nostra esistenza. Insieme alla lettera del grande attore toscano, questo libro raccoglie una selezione fra quelle giunte in risposta all'appello della Lega Nazionale per la Difesa del Cane e che raccontano le tante sfumature che può assumere il rapporto tra una persona e il suo cane. C'è lo studente fuorisede che si porta il suo alano e quindi fatica il triplo a trovare una stanza con uso cuccia; la signora che sente che la sua cagnetta sta per partorire e, senza pensarci un secondo, molla i colleghi di lavoro per correre ad assisterla; il ricordo di una bambina che trovò il suo amico del cuore come regalo di Natale, il più importante. E tante altre meravigliose follie che sembreranno incredibili solo a chi non ha mai avuto e amato un cane. C'è un mondo intero che ha allungato una mano verso una zampa ricevendone uno strattone di vivificante amore.


Libro che racconta il profondo amore che lega gli animali alle persone. Un libro che mi ha coinvolto e commosso. Un cane ti da tantissimo, non ti giudica, ti da tanto affetto. Il libro sostiene la mission della Lega Nazionale del cane.

Dal libro

      • Quanti ricordi in quelli che-ora lo so - sono stati alcuni degli anni più belli della mia vita...Un amico come te, mi dispiace per i miei amici umani, e quando lo trovo più!


  • Mi hai cambiato , in meglio: per questo dico che non te ne sei mai andato davvero. Sei sempre qui, da qualche parte nel mio cuore e nel mio cervello. Sai, amico mio, anche se sono passati 3 anni da quando non ci sei più, vivi nei miei pensieri. E non solo in quelli. Non ti dimenticherò mai.
  • Ti sei addormentato tra le mie braccia, mentre ti ricordavo quanto ti amavo e quanto avevi arricchito e reso felice la mia vita. Mi manchi come l'aria. La mia aria. Il mio mondo. La mia vita.
  • ...ancora adesso mi insegni che non conta quello che dice la gente, bisogna solo ascoltare il cuore.
  • Ma adottare un cane significa anche amarlo, non prenderlo e abbandonarlo quando non fa più comodo o non entra più nell'inquadratura di una macchina fotografica.
  • Un cane puzza di cane, dicono. Sai di buono, sai di amore, dico io.
  • Chi l'avrebbe mai detto che un piccolo cucciolo mi avrebbe insegnato l'amore.
  • ...averti incontrato è stata la più grande fortuna della mia vita.
  • Sei stata un'amica preziosa, hai illuminato la mia vita. Auguro a tutti di provare a adottare un cane per imparare ad amare in modo semplice, giocando con fedeltà la carta della vita.



  • Questa lettura farà parte della #secretbookchallenge.

    Aprile/Amore



    Nessun commento:

    Posta un commento

    Rispondi

    Lettori fissi

    “Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Blog, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Certe immagini e scritti qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.”