sabato 30 gennaio 2016

Letture 2016 #3 Le anatre di Holden sanno dove andare Emilia Garuti #secretbookchallenge

Le anatre di Holden sanno dove andare - Emilia Garuti

Trama

Una allergia diffusa verso l'ipocrisia degli adulti, a partire da quegli immaturi dei suoi genitori, l'orrore puro per gli happy end e le soluzioni preconfezionate e, soprattutto, una voglia matta di dare del filo da torcere a "Denti L'Oréal", la psicologa col muso da lucertola che mamma e papà pagano profumatamente per mettere un freno ai suoi colpi di testa. Questa è Will, per la precisione Willelmina, l'eroina irriverente e sognatrice di questo libro, che, come un lupo ferito, ha decisamente smarrito il branco. Nell'arco di un settembre nero che chiude l'ultima estate da liceale, mentre i suoi coetanei si fanno elettrizzare dalle mille luci della vita universitaria, Will si aggira senza meta come un'aliena su un pianeta sconosciuto. Unico scudo: l'ironia. E la musica, certo. E improvvisamente Matteo, il ragazzo strano e "poco collaborativo" della sala d'attesa, che la rincorre per mezza città nel tentativo di riportarla indietro. Che cosa vuol dire davvero essere giovani? E quanto costa l'autenticità? A chi si è fermato e non sa dove andare, a chi si sente fuori sincrono, fragile, confuso e sbagliato. A chi è giovane adesso e a chi non lo è più, ma ha buona memoria. Tutti, almeno in una fase della vita, abbiamo potuto dire: io sono Will. "Le anatre di Holden sanno dove andare" è un piccolo classico sulla paura di crescere.

Ho vinto questo libro al giveaway di compleanno del blog the my diary secret . Il titolo, la trama e la copertina del libro mi hanno colpito molto. Il personaggio di Will mi è piaciuto anche se non condivido sempre quello che fa e pensa. Ha espresso in modo ottimale i disagi dell'adolescenza quando i ragazzi sono davanti a delle scelte importanti della propria vita. Però non è tra i miei libri preferiti, la storia non mi ha interessato molto, mi ero immaginata una storia diversa. Non mi ha colpito. Do 3 stelle a questo libro.....sono sincera ho perso dei pezzi perchè nel libro mancavano delle pagine sono passata dalla pagina 122 alla pagina 135. Se il libro mi aveva colpito di più prendevo l'ebook sul sito kobo.


Dal libro

...Bisogna credere in qualcosa o non si va avanti.

Con questo libro partecipo al #secretbookchallenge del blog the my secret diary.



Per il mese di febbraio ho scelto:


Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà - Luis Sepulveda
 F= Febbraio/Fedeltà






5 commenti:

  1. Io l'ho adorato, perché sono passata proprio in quella fase di Will: ero stata disorientata, spaesata, confusa. Leggerlo mi ha fatto sentire meno sola, compresa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao
      grazie per essere passata di qua,

      Elimina
  2. Buona lettura, Robby e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Cara Robby, sono passato per augurarti, una buona notte!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Ciao
    grazie per essere passati di qua. Buon sabato sera e buona domenica.

    RispondiElimina

Rispondi

Lettori fissi

“Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Blog, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Certe immagini e scritti qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.”