giovedì 30 dicembre 2010

Phone strap Inter -regalo per Roberto


Roberto , mio marito, è tifoso dell'inter e allora gli ho regalato phonestrap preso da http://perlamica.blogspot.com/


Troppo bello.
Anna e Cristina molto brave.

martedì 28 dicembre 2010

sabato 25 dicembre 2010

1th Apple Pie Xmas SWAP




Ho partecipato allo swap Aspettando Natale: 1th Apple Pie Xmas SWAP
blog http://applepiechiclife.blogspot.com/ . Grazie Diana per aver organizzato lo swap.
Questo è quello che ho mandato io:
La mia abbinata era Raffaella. Grazie per la renna, mi piace molto. Messa sull'albero di Natale.
http://mammottola.blogspot.com/





E' Natale

E’ Natale ogni volta che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano. E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio per ascoltare l’altro.
E’ Natale ogni volta che non accetti quei
principi che relegano gli oppressi ai margini
della società.
E’ Natale ogni volta che speri con quelli
che disperano nella povertà fisica e spirituale.
E’ Natale ogni volta che riconosci con
umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.
E’ Natale ogni volta che permetti
al Signore di rinascere
per donarlo agli altri.

( Madre Teresa )



Buon Natale
Robby Roby e Hay Lin

venerdì 24 dicembre 2010

TS buon Natale 2010




Questo è il mio lavoretto per il salotto della grafica di Yahoo


TS:Buon Natale 2010


Un grazie ad AnnaMaria per la tag di partecipazione.
Buon Natale.

martedì 21 dicembre 2010

domenica 19 dicembre 2010

questionario natalizio

Questionario natalizio
1. Per i vostri doni usate carta da pacchi o borsine da regalo?
Carta da paccgi, a volte però e per far prima le borsine da regalo

2. Albero vero o artificiale? Artificiale
3. Quando montate l’albero? Un giorno che sono di riposo. Partendo dal primo di dicembre. Praticamente dall'1 all'8 dicembre.

4. E quando lo smontate? Dopo il 6 gennaio.....ma anche molto dopo.
5. Il più bel regalo che avete ricevuto da bambine? Da bambina erano tutti belli........dico il regalo più bello della mia vita, la mia cagnolona Hay Lin.
6. La persona a cui è più difficile fare un regalo? Mio fratello, mia mamma.
7. La persona più facile da accontentare? mio papà
8. Biglietti d’auguri per posta o card elettroniche via email?dipende. Scrivo ancora biglietti d'auguri, poi email, sms.
9. Film di Natale preferito?cuccioli per Natale
10. Quando cominciate a fare shopping natalizio? dal 1 dicembre
11. Avete mai riciclato un regalo di Natale? no, un regalo mi spiace darlo via anche se non mi piace. molto.12. Il piatto natalizio che preferite? panettone, meglio se senza canditi
13. Lucine sull’albero… bianche o colorate? colorate
14. Canzone natalizia preferita?

Jingle bells e tu scendi dalle stelle


15. A Natale preferite viaggiare o stare a casa? casa

16. In cima all’albero… angelo, fiocco o stella? fiocco rosso
17. Aprite i regali la sera della vigilia o la mattina di Natale? a natale dopo il pranzo
16. La cosa che vi infastidisce di più in questo periodo dell’anno? che la gente sembra essere più buona e invece lo deve essere sempre, non solo a Natale.
19. Cosa vorresti quest’anno per Natale? un aspirapolvere di quelli che vanno da soli.
20.Colori tradizionali (rosso e verde) o altri colori? multicolor
Adesso dovrei girare il questionario.... ma preferisco lasciarlo qui. Chi ha piacere lo può prendere ........

Grazie Melania!!

Questionario trovato sul blog http://lalberodiamberle.blogspot.com/


mi divertono e piacciono i questionari. Le risposte in rosso sono le mie.

blog Candy e consiglio di lettura: frollini a colazione


Partecipo al primo blog candy di http://frolliniacolazione.blogspot.com/

il cui premio è, anzi sono ben:
36 metri di nastri per pacchetti di 5 tipi diversi di altissima qualità!
Termine il 19 dicembre ore 22.
Consiglio di leggere questo libro S'intitola "Frollini a colazione (ma io volevo la brioche)", Excogita di L. Bianciardi Editore.
Be' è una storia molto femminile, che parla di una single alle prese con problemi di cuore, colleghi e capelli. Lo potete quindi tenere in considerazione per un regalino ad un'amica single - ma in fondo chi non è stata single almeno per 1 giorno?? Quindi amiche, cugine, sorelle, colleghe, cognate, nemiche, tutte saranno degne destinatarie di quest'irresistibile storia.
“Io invece bevevo svogliatamente il mio latte e Orzobimbo, coi frollini tristi, sognando la
brioche calda con la quale Marco iniziava la giornata. (…) Di solito aveva sul viso una
macchia di marmellata o di cioccolato, a seconda di quale brioche stava gustando, e ci sorridevamo: eravamo entrambi molto felici di rivederci, come se non ci fossimo salutati solo poche ore prima. (…) E così, pian piano, frollino dopo frollino tra un’Irene perfetta e tutta una serie di bastardate ben lontane dalla perfezione, la bambina con la mantellina gialla diventava donna. Pronta per tutta una serie di rappresentanti dell’Homo bastardus che le sarebbero toccati in sorte: altro che frollini…”
http://frolliniacolazione.blogspot.com/2010/12/blog-candy-last-minute-ma-davvero.html


un grazie a Gabe


Un grazie a Graziella del blog http://colorieparoledigabe.blogspot.com/
Ho partecipato al concorso del suo blog: Merry Christmas" il grande cuore di Gabe"
Non ho vinto però ha mandato dei premi di consolazione. Una sua opera molto bella da stampare su cartoncino e il calendario 2011 (che io ho già stampato).






sabato 18 dicembre 2010

Inter campione del mondo


Inter campione del mondo: batte il Mazembe 3-0
Ad Abu Dhabi i nerazzurri vincono il Mondiale per Club 2010 battendo i volenterosi congolesi del Mazembe 3-0. In quattro minuti, tra il 13' e il 17' del primo tempo, l'Inter ipoteca la partita con i gol di Pandev e Eto'o. Match chiuso al 40' del secondo tempo da Biabiany.


Complimenti all'Inter...Campioni del mondo.

venerdì 17 dicembre 2010

Il turista e Il Pescatore - Storiella

Sul molo di un piccolo villaggio messicano,
un turista si ferma e si avvicina
ad una piccola imbarcazione di un pescatore del posto.
Si complimenta con il pescatore per la qualità del pesce
e gli chiede quanto tempo avesse impiegato per pescarlo.

Pescatore: ’Non ho impiegato molto tempo’
Turista: ’Ma allora, perché non è stato di più, per pescare di più?’

Il messicano gli spiega che quella esigua quantità era esattamente
ciò di cui aveva bisogno per soddisfare le esigenze della sua famiglia.

Turista: ’Ma come impiega il resto del suo tempo?’
Pescatore: ’Dormo fino a tardi, pesco un po, gioco con i miei bimbi
e faccio la siesta con mia moglie. La sera vado al villaggio, ritrovo gli amici,
beviamo insieme qualcosa, suono la chitarra, canto qualche canzone,
e via così, trascorro appieno la vita.’

Turista: ’La interrompo subito, sa sono laureato ad Harvard,
e posso darle utili suggerimenti su come migliorare.
Prima di tutto lei dovrebbe pescare più a lungo, ogni giorno di più.
Così logicamente pescherebbe di più. Il pesce in più lo potrebbe vendere
e comprarsi una barca più grossa. Barca più grossa significa più pesce,
più pesce significa più soldi, più soldi più barche! Potrà permettersi un’intera flotta!!

Quindi invece di vendere il pesce all’uomo medio, potrà negoziare direttamente
con le industrie della lavorazione del pesce, potrà a suo tempo aprirsene una sua.
In seguito potrà lasciare il villaggio e trasferirsi a Mexico City o a Los Angeles
o magari addirittura a New York!! Da lì potrà dirigere un’enorme impresa!…

Pescatore: ’ma per raggiungere questi obiettivi quanto tempo mi ci vorrebbe?’
Turista: ’25 anni forse’ Pescatore: ’….e dopo?’ Turista: ’Ah dopo, e qui viene il bello,
quando i suoi affari avranno raggiunto volumi grandiosi, potrà vendere le azioni
e guadagnare miliardi!!!!!!!

Pescatore:’…miliardi?…….e poi?’
Turista: ’Eppoi finalmente potrà ritirarsi dagli affari,
e concedersi di vivere gli ultimi 5/10 anni in un piccolo villaggio vicino alla costa,
dormire fino a tardi, giocare con i suoi bimbi, pescare un po’ di pesce, fare la siesta,
passare le serate con gli amici bevendo e giocando in allegria!’

(Anonimo)

giovedì 16 dicembre 2010

giveaway il cielo azzurro


Mi ha colpito la lavagnetta portachiavi e allora ho deciso di partecipare al primo Giveaway del blog http://ilcieloazzurro.blogspot.com/



fino al 28 dicembre.

lunedì 13 dicembre 2010

primo blog candy bottega di Titty


Mi sono iscritta al primo blog candy della bottega di Titty.
fino al 18 dicembre
http://labottegadititti.blogspot.com/



concorso Merry Crhistmas "il grande cuore di Gabe"


iniziato il 1 Dicembre e si concluderà il 18 Dicembre....estrazione il 19
http://colorieparoledigabe.blogspot.com/


domenica 12 dicembre 2010

Blog candy fili di parole: Ho vinto


Questo è il bel premio che ho vinto al blog candy di
http://fili-di-parole.over-blog.it/


Grazie Barbara.

Sono super contenta di aver vinto.

grazie Rosaria





Grazie a Rosaria per il regalino di Natale.

venerdì 10 dicembre 2010

Giveaway Christmas


Ciao partecipo al Giveaway Christmas. Trovo la lampada super, poi l'azzurro/blu sono i miei colori preferiti.
http://ilmondodiiris.blogspot.com/


Regalo di Mia

Grazie a Mia del sito http://www.rossoveneziano.it/
Mia è un' amica del salotto di grafica.

Natali lontani


Un ricordo di bambina di Sari http://vocedivento.blogspot.com/



Natali lontani
di
© Sari

La mamma chiamò i suoi figli in cucina e diede loro la merenda: pane e marmellata di albicocche… quell’estate, l’albero del loro piccolo giardino era stato davvero generoso.
Aspettò che finissero il breve pasto.
-“Bambini, debbo dirvi qualcosa che riguarda il Natale. Sapete che il babbo è rimasto senza lavoro e...”-
-“Ma no mamma, il babbo va a lavorare tutte le mattine, come al solito.”-
-“Sì, va a spalare la neve dalle strade del centro cittadino ma il denaro è poco e noi dobbiamo risparmiare. Perciò, questo Natale non avremo il dolce e la Befana non verrà a portare caramelle.”-
-“Niente dolce? Non lo comperi mica il dolce, lo fai tu mamma.”- disse sicura la figlia più grande.
-“E la Befana? Lei non sa che il babbo non lavora.”- considerò quella di mezzo.
Il piccolo taceva, ma aveva l’espressione grave di chi sente, pur non comprendendo, che una catastrofe sta per abbattersi sul suo capo.
Il giorno terminò e il babbo tornò a casa stanco. Aveva il viso serio, la pelle arrossata e le dita delle mani anchilosate dal freddo.
Quella sera cenarono in silenzio… ognuno aveva i suoi pensieri ed i piccoli avvertivano il senso di cupo mistero che riguardava il lavoro del babbo… che guadagnava poco e pur tornava stanco.
Il giorno dopo, la madre disse alle figlie che aveva bisogno del loro aiuto e mandò il figlio minore a giocare in veranda.
-“Il babbo ed io abbiamo pensato che la Befana arriverà solo per vostro fratello.”- disse appena la porta si fu richiusa dietro il capo di riccioli accesi del figlio.”-
-“Perché?”- fu il grido unanime delle due bimbe.
-“Perché lui è troppo piccolo per una delusione così grande. Lui non sa che la Befana sono io e non capirebbe.”-
-“La Befana non sei tu!”- disse con forza una delle bimbe.
-“Lo sapevi dallo scorso anno – disse la mamma sgomenta – te lo rivelò la tua compagna di banco, ricordi? – insistette mettendo una mano sopra quella della sua bambina delusa.
-“Mamma, dimmi che stai scherzando, che la Befana non sei tu e che arriverà.” – insistette la bimba con voce tremula.
La mamma si alzò e, volgendo le spalle, disse che potevano andare a giocare anche loro.
Ma la tristezza, che aveva accarezzato il capo delle due bimbe, ora serrava forte il suo cuore.

Pochi giorni prima di Natale, arrivò il sacerdote con il solito pacco regalo per la famiglia. Era più abbondante del solito e c’era tutto l’occorrente perché la mamma potesse cucinare il dolce.
Quel regalo, ravvivò lo sguardo di tutti ed il Santo Natale fu allegro come il solito.
La vigilia dell’Epifania, la mamma ed il babbo ridevano e si accarezzavano con misterioso sguardo. Sembravano felicemente complici.
Nel mattino di festa, in casa regnava il silenzio e c’era un’aria come di attesa… sospesa.
La figlia maggiore sapeva che per lei non ci sarebbe stato nulla, la seconda pensava all’ipotesi che la mamma potesse essersi sbagliata… ma nessuna delle due parlò.
Svegliarono il fratellino e tutti insieme andarono in cucina.
Trovarono la madre indaffarata ed il padre occupato con la legna per la stufa.
Sul tavolo, tre calze di tulle colorato fecero esplodere di gioia tre piccole gole.
-“Mamma, ma avevi detto… “- cominciò la maggiore, sottovoce, sfiorando con mano leggera il fianco della madre.
-“Domani, ne parleremo domani.” – rispose lei con fare allegro – “Oggi è festa.”-

giovedì 9 dicembre 2010

i miei orecchini


Orecchini che ho preso il 6 dicembre a Milano a una bancarella del mercato al castello.

Coccinella e fiore......mi piacciono tanto.

Tema settimanale: Ricordi

Tema settimanale del salotto della grafica.
Ricordi.
La mia Tag
La tag di partecipazione fatta da AnnaMaria. Grazie AnnaMaria

Blog Candy con dolci carezze


Partecipo al Blog Candy di http://www.monnalisadolls.com/



La fatina dolci carezze è fantastica.

fino al 13 dicembre.
http://www.monnalisadolls.com/2010/12/blog-candy-con-dolci-carezze.html

mercoledì 8 dicembre 2010

giveaway del calendario




Partecipo al giveaway del calendario.
estrazione il 28 dicembre
http://alessandraplacucci.blogspot.com/2010/12/e-tempo-di-calendari.html


Tutti fantastici.

Due angeli

Un grazie a Sari del blog http://vocedivento.blogspot.com/
Grazie per questo bellissimo scritto.
Due angeli
Un piccolo angelo, ad ali spiegate, planò dolcemente sulla terra. Faceva freddo, ma la contentezza che aveva in cuore lo scaldava più del sole. Si sentiva colmo e felice perchè era toccato a lui, proprio a lui, l’incarico di trovare un bel regalo per il suo Signore che sarebbe nato sulla terra, dono di Dio all’umanità.
Lo voleva bello, immenso e speciale, quel regalo.. e già immaginava la gioia che avrebbe provato quando l'avrebbe porto al suo Signore Bambino nel giorno del suo Natale.
Spiccò il volo e dalla alla cima del monte dove lo avevano portato le sue piccole ma potenti ali, osservò le moltitudini di uomini, certo che tra loro, avrebbe trovato quel meglio che il divin nascituro amava.
Si riposò brevemente, radunò i pensieri, poi cominciò a scrutare ogni orizzonte.
Guardò a nord, ma non vi trovò niente di adatto.
Guardò a sud, senza esito.
Spostò lo sguardo ad est poi a ovest, ma non trovò nulla.
- Impossibile - si disse e si dispose ostinatamente a passare e ripassare ogni angolo della terra spostando le coordinate di osservazione e alzandosi ed abbassandosi in volo, più e più volte, per scrutare le punte più alte e più basse della terra.
Niente, i suoi voli furono infruttuosi. perchè nulla di quel che aveva visto era degno del suo Signore Bambino.
Si rabbuiò, sospirò pensieroso e decise di riposare. Ripresa nuova e speranzosa energia, si mise nuovamente alla ricerca e scandagliò ogni più piccolo anfratto della terra.
Mentre procedeva nella sua ostinata e vana ricerca, sentiva la tristezza impossessarsi del suo cuore e le piccole ali divenire pesanti... anche loro parevano dirgli quanto fosse inutile continuare la ricerca.
La sera lo trovò stremato: aveva guardato ovunque trovando solo guerre, devastazioni, odi, egoismi e smisurate avidità.
La visione di quel che era diventata la terra, gli divenne così tanto insopportabile che decise di non guardarla un attimo di più. Deluso ed affranto, distolse in fretta lo sguardo ma poi... un pensiero lo attraversò come lama: il suo Signore avrebbe sofferto ben più di lui nel sapere quel che accadeva sulla terra. Ed un altro pensiero ancora si aggiunse alle sue già gravi preoccupazioni: il suo Signore non avrebbe avuto nessun regalo quell’anno.
Oh, il suo dolore di piccolo angelo, che pur sentiva vivo e tagliente in petto, sarebbe stato ben poca cosa se confrontato con quello tremendo che avrebbe provato Lui, quell'anno.
Nel cuore gli scese una immensa e profonda tristezza e, infinitamente stanco ed angosciato, si lasciò cadere sul terreno, ripiegò le ali attorno al visetto e pianse.
Pianse a lungo di un pianto che pareva non dovesse smettere mai.
Pianse fino allo sfinimento finchè il sonno clemente lo vinse e si addormentò.
Lo svegliò un tocco leggero, alzò sorpreso lo sguardo e vide accanto a sé un vecchio angelo.
- Che fai - gli disse con tono burbero ma con un sorriso che sminuiva la durezza delle parole - dormi, invece di preparare il dono per il Divino? -
- Oh, tu non sai - disse l'angiolino scattando in piedi - tu non sai quanto ho cercato, quanto ho volato di terra in terra... ho arato con le ali il cielo e frugato in ogni luogo ma.. inutilmente. Nulla, non c'è nulla di buono da offrire al nostro Bambinello e lui ne patirà terribilmente. -
Mentre parlava, raccontando con foga delle sue ricerche, gli occhi si riempirono nuovamente di lacrime che, orgogliosamente, trattenne.
- Non è possibile - disse l'antico angelo - non scoraggiarti, sei alla tua prima esperienza e devi abituare il tuo sguardo.. vieni con me, cercheremo insieme. –
- Quel che mi avevano raccontato della terra, non esiste più - insistette con voce tremula il piccolo angelo - tu non lo sai perchè sei appena arrivato dal cielo e... -
Il grande angelo tacque, gli rivolse uno sguardo penetrante e, presolo per mano, lo fece rialzare dolcemente portandolo in volo a scrutare nuovamente il mondo.
- Che ti dicevo? Le vedi? Vedi le guerre, le violenze, le sopraffazioni? Le ho guardate per ore ed ore – insistette l’angioletto che fremeva affranto, con la breve speranza che si spegneva nuovamente in cuore.
- Anche la vista va allenata – disse con voce paternamente calma il grande angelo tenendo stretta nella sua vecchia mano quella tenera e piccina.
- Chiudi gli occhi e guarda. Guarda anche con il cuore perchè la sua vista è speciale. -
Il piccolo angelo, obbediente, chiuse gli occhi e pur se le lacrime fremevano dietro le palpebre chiuse, si dispose a fare come diceva il vecchio angelo.
Pian piano si calmò sentendo la fiducia, quella che solo i piccoli sanno provare, riempirgli il cuore.
Nel silenzio profondo, cominciarono ad arrivargli a frotte sensazioni meravigliose. Sì, arrivavano proprio dalla terra e giungevano così forti da annullare il clangore delle armi e lo stridio dei sentimenti cattivi.
Respirò a fondo, sorrise stupito e s’inebriò di tutto quel che il mondo gli trasmetteva.
- Vedi? – disse il vecchio osservandolo con un sorriso negli occhi – Ricordati sempre di non fermare il tuo sguardo a ciò che gli occhi mostrano. Oltre c'è ben altro. -
L’angioletto era felice, felice, felice e così colmo d’entusiasmo che, ancora una volta, gli occhi si riempirono del pianto che, questa volta, non riuscì a trattenere.
Le sue lacrime caddero a terra ma non inzupparono il terreno perchè subito si trasformarono in perle luminose.
- Cosa sceglierò per il nostro Bambino? - chiese fremente di gioia per la tanta abbondanza che vedeva. -
- Porta quelle – disse il vecchio additando le lucenti lacrime – A Lui piaceranno.
Questa volta l'angiolino non perse tempo a discutere, si chinò, raccolse in fretta le perle che ripose in una tasca del suo abito, insinuò la sua piccola mano in quella sicura del vecchio angelo e volò via con lui.. ali veloci nella notte.
La mezzanotte stava per scoccare. La neve, che lieve stava imbiancando le cime dei campanili, s'infittì e i due angeli si confusero ben presto con gli stracci candidi che scendevano silenziosi e leggeri.
Al primo rintocco delle campane, e per un solo prezioso attimo, in ogni cuore di questo mondo, fu silenzio, gioia e PACE.
© Sari

scopina natalizia


Lunedì 06 dicembre 2010 sono stata a Milano con Roberto e con Hay Lin.
Ho portato alla signora Liliana la scopina natalizia. A Liliana è piaciuta moltissimo.
Questa scopina l'ho presa dal blog http://perluiperlorocolcuore.blogspot.com/


, blog con una bellissima iniziativa per aiutare Massimiliano.
Questa scopina è stata fatta da Veronica.

Bruna cerca lavoro Tam Tam






Segui il link
Tam tam per Bruna
Bruna cerca lavoro

Tema settimanale: La vendemmia

Tema settimanale del gruppo salotto della grafica: La vendemmia
Grazie AnnaMaria per la Tag di Partecipazione al Tema settimanale: La vendemmia

giovedì 2 dicembre 2010

Letture ad alta voce: Fiabe di Natale


Informo che presso la Sala Eventi di SpazioComune del Comune di Cremona, in Piazza Stradivari n. 7, VENERDI' 10 DICEMBRE 2010
si terrà l'evento

"Letture ad alta voce" - FIABE DI NATALE
Letture a cura di Jose della Piccola Biblioteca nel Parco

per i bambini dai 4 ai 6 anni
dalle ore 16.30 alle ore 17.30

per i bambini dai 6 agli 8 anni
dalle ore 17.30 alle ore 18.30

Allego il volantino dell'iniziativa.
Siete cortesemente invitati e, se possibile, pregati di divulgare la notizia.
Nel ringraziarvi per la collaborazione, porgo cordiali saluti.

Sabrina Vernaschi
SpazioComune - Comune di Cremona
sabrina.vernaschi@comune.cremona.it


telefono 0372/407904
telefono 0372/407291 (sportello di SpazioComune)

martedì 30 novembre 2010

Bello l'augurio Luccicoso....grazie Gabe


Un grazie a Graziella
Blog http://memoriedigabe.blogspot.com/


Mi piace il suo augurio luccicoso.

domenica 28 novembre 2010

giovedì 25 novembre 2010

Incontri nuovo codice strada


Informo che presso la Sala Eventi di SpazioComune del Comune di Cremona, in Piazza Stradivari n. 7, si terrà un ciclo d'incontri sul
nuovo codice della strada, nelle seguenti date:

Mercoledì 1 dicembre 2010 - ore 18.00
LE NUOVE REGOLE NELLA GUIDA DI TUTTI I GIORNI

Giovedì 9 dicembre 2010 - ore 16.30
LE NOVITA' DELLA CIRCOLAZIONE PER GLI OVER 65

Mercoledì 15 dicembre 2010 - ore 18.00
IL CODICE PER I GIOVANI

Relatore: Pierluigi Sforza, Vicecomandante della Polizia Locale del Comune di Cremona.

Allego il volantino con il programma completo.
Siete cortesemente invitati agli eventi e, se possibile, pregati di divulgare la notizia.
Nel ringraziarvi per la collaborazione, porgo cordiali saluti.

Sabrina Vernaschi
SpazioComune - Comune di Cremona
sabrina.vernaschi@comune.cremona.it


telefono 0372/407904

lunedì 22 novembre 2010

incontro sulla sicurezza alimentare


secondo incontro del ciclo sulla sicurezza alimentare, in collaborazione con Unione Nazionale Consumatori, che si terrà
presso la Sala Eventi di SpazioComune - Comune di Cremona - Piazza Stradivari n. 7 - 26100 Cremona.

VENERDI' 26 NOVEMBRE 2010 ore 17.30
"Consigli e suggerimenti per l'igiene personale e degli ambienti casalinghi (cucina, frigorifero, congelatore, dispensa) quando si
preparano i cibi".
Il relatore è il Dr. Andrea Zorza, esperto tecnologo alimentare.

Siete cortesemente invitati all'evento e, se possibile, pregati di divulgare la notizia.
Nel ringraziarvi per la collaborazione, porgo cordiali saluti.

Allego il volantino con il calendario completo del ciclo di incontri.

Sabrina Vernaschi
SpazioComune - Comune di Cremona
sabrina.vernaschi@comune.cremona.it


telefono 0372/407904

blog Candy sotto l'alberello


Partecipo volentieri al blog Candy sotto l'alberello. Mi piacciono tantissimo le decorazioni natalizie.
http://labeablog.blogspot.com/2010/10/blog-candy-sotto-lalberello.html


fino al 15 di dicembre

http://labeablog.blogspot.com/

Giveaway Scozzese


Partecipo al Giveaway Scozzese
La pecorella la trovo fantastica. Fino al 30 novembre 2010.
http://scoziaalba.blogspot.com/2010/11/scusate-ma-internet-e-talmente-lento.html


blog candy le idee nel cassetto

Partecipo al blog Candy le idee nel cassetto
http://ideenelcassetto.blogspot.com/2010/09/blog-candy-di-le-idee-nel-cassetto.html


fino al 28 dicembre

http://ideenelcassetto.blogspot.com/

domenica 21 novembre 2010

Babbo Natale dono di Gabriella


Babbo Natale è arrivato. Bella sorpresa. Preso dal blog dei premi di Gabriella
http://ipremidellalberodeisassi.blogspot.com/


Messo qua e che Babbo Natale porti quello che desiderate.

Grazie Gabriella

Auguri da Stella


Ringrazio Stella per la cartolina di Natale.
Grazie mille. Erano tutte belle però ho scelto la n 5 per ricordare il vero significato del Natale che però in questo periodo si sta perdendo. Natale non è solo regali, addobbi ma è anche la nascita di Gesù.
Natale un giorno dove tutti sembrano più buoni però deve essere sempre Natale, non solo il 25 dicembre.
http://stella-ilbeneinnoi.blogspot.com/

venerdì 19 novembre 2010

festa del torrone


Festa del torrone a Cremona dal 19 al 21 novembre 2010.
http://www.festadeltorronecremona.it/

martedì 16 novembre 2010

Un sorriso


Un sorriso
illumina il tuo viso,
lo fa risplendere
di gioia e amore
che dona
felicita' al cuore.
Ogni giorno
dona
un tuo sorriso
a chi hai vicino,
a coloro che ami
ma soprattutto
a chi
un sorriso non
lo ha mai avuto.
Un sorriso allunga e fa assaporare di piu' la vita
UN BACIO AL SORRISO
UN ABBRACCIO SORRIDENTE
UN TI VOGLIO BENE PERCHE' TU SORRIDA ALLA VITA


Grazie Sandra per questo scritto.

Un sorriso a tutti.

domenica 14 novembre 2010

Blog candy le mani di elisa


Ciao
adoro tantissimo le borsette fatte a mano. E allora tento la fortuna.
Partecipo al Blog Candy di http://lemanidielisa.blogspot.com/


Il premio per me è super bello.
Dita incorciate.
Fino al 15 dicembre.
http://lemanidielisa.blogspot.com/2010/11/un-grande-grazie-e-blog-candy.html

sabato 13 novembre 2010

blog candy pre-natalizio





Adoro babbo Natale, il panettone.
fino al 30 novembre.
http://lecosedimarzia.blogspot.com/

Lettori fissi

“Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Blog, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Certe immagini e scritti qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.”